Cari amici e colleghi,

partiamo subito con le notizie poco rassicuranti: inizio con il dirVi che questo è un anno da attenzionare in modo particolare: troppe “turbolenze” disturbano la navigazione sui mercati internazionali. L’Italia è il paese industrializzato che più ne soffre. Fare impresa in Italia necessita di imprenditori e manager capaci e reattivi ai cambiamenti. L’automotive aftermarket è in forte cambiamento e nei prossimi anni le tendenze che si stanno manifestando (seppur timidamente in Italia) diventeranno più concrete e fors’anche insidiose.

Bisogna farsi trovare pronti, scegliere i partner giusti, che condividano ideali e strategie simili. Di norma “diventi come quelli che frequenti”. Bisogna quindi frequentare le persone, le aziende che portano valore aggiunto, idee, energia, e perché no, serenità e sorriso!

Aziende partner che guardino e interpretino il mercato allo stesso modo.

Se per un attimo posso permettermi di parlarVi del nostro successo, penso sia legato alla capacità di distinguerci, la capacità di anticipare i tempi facendoci trovare pronti al cambio di paradigma. Quest’anno, ad esempio, per molti in fiera è stato l’anno della presentazione dei mobili tecnici per officina, quante aziende avete contato? Probabilmente tante! Tante con una caratteristica comune: tutte con un prodotto simile! Fino al punto che non si capisce chi realmente lo fa! Questo è solo un esempio per porci questo interrogativo:

ha senso portare sul mercato prodotti che sono copia uno dell’altro?

Ho avuto l’onore di ospitare molti di Voi in azienda in occasione dell’evento

Headquarter Experience”, una partecipazione eccezionale: oltre 300 ospiti dalle varie nazionalità e professionalità per parlare di business, di futuro, di nuovi scenari o semplicemente per stare insieme!

Una grande occasione aggregante, una comunità che condivide obbiettivi e cerca di stare al passo con i tempi. Siamo alla seconda ricorrenza e vedo che di volta in volta aumenta il numero di partecipanti! È emozionante constatare quanto siate partecipativi ai nostri eventi, ci dà la carica, ci dà nuovi spunti e determinazione nel perseguire gli obbiettivi. Aziende, persone eccellenti che credono nel cambiamento e nello sviluppo continuo.

Vi ringrazio anche per i numerosi messaggi ricevuti dopo l’evento; solo per citarne uno:

 

Buongiorno, volevo ringraziare per l’accoglienza ricevuta, la conviviale cena e soprattutto per lo spirito con cui avete ospitato tutti gli intervenuti. Ci avete dimostrato che non siamo solo “clienti”.

 

Noi ci siamo, sappiamo dove vogliamo andare e possiamo accogliere nuovi passeggeri per il nostro lungo viaggio!

 

Con Gratitudine,

Lino Di Betta & Team